Qualifica e certificazione del personale addetto alle Prove Non Distruttive
Hai dei dubbi sulla Norma ISO 9712 ?

Poni il tuo quesito, ti daremo la nostra risposta.

info@iso9712.com

acutezza visiva


Il mio quesito è ilò seguente:
La norma dice:
“Successivamente alla certificazione, le prove di acutezza visiva da vicino devono essere eseguite annualmente e verificate dal datore di lavoro”

è necessario che le prove di acutezza siano state eseguite da un medico specialista, o può per esempio il 3° livello aziendale verificare l’acutezza visiva degli operatori UT di 2° livello??

Grazie acutezza visiva

Secondo la norma UNI EN ISO 18490 lo potrebbe fare il Livello 3 aziendale.

Attenzione: la norma specifica che non è adatta alla valutazione della percezione dei colori e io aggiungerei anche delle sfumature di grigio.

NORMA UNI EN ISO 18490 – INTRODUZIONE

La norma specifica la forma del ottotipo, i requisiti di qualità per il grafico, la procedura di prova e il livello di accettazione per la acuità visiva da vicino del personale PND. Si affrontano anche i requisiti di per il personale autorizzato ad effettuare le prove.

La norma riguarda solo la acuità visiva da vicino in condizioni definite simili a quelle incontrate durante le normali ispezioni PND.

Essa non affronta acuità visiva complessiva di un individuo e gli utenti sono invitati a prendere in considerazione la necessità di una visita oculistica generale eseguita da personale medico specializzato per garantire che l’acuità visiva generale sia appropriata alla funzione lavorativa.

Inoltre la norma non riguarda i requisiti della visione dei colori.