Qualifica e certificazione del personale addetto alle Prove Non Distruttive
Hai dei dubbi sulla Norma ISO 9712 ?

Poni il tuo quesito, ti daremo la nostra risposta.

info@iso9712.com
Domande e Articoli
Maggio: 2019
L M M G V S D
« Giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Codice ASME indicazione di un Livello 3 ISO 9712 nella Written & Practice

Ho trovato molto utili le Vostre risposte

 

Mi sembra di capire dal codice ASME all’articolo 1 che può essere indicato un livello 3 ISO nella Written practice aziendale:

 

(f) National or international central certification programs, such as the ASNT Central Certification Program
(ACCP) or ISO 9712:2012-based programs, may be alternatively used to fulfill the training, experience, and examination requirements of the documents listed in (e) as
specified in the employer’s written practice.

 

La domanda : Quindi un livello 3 ISO 9712, in base a quanto indicato nella Written practice può istruire e qualificare personale al livello II secondo la sua WP + riferimento alla SNT-TC-1A?

 

Mi sembra che a questo punto basti fare riferimento alla WP ed quanto indicato nell’SNT-TC-1°

 

Grazie e Saluti

Buongiorno,

la ringrazio per il feedback sulle risposte precedenti.

Anche se non mi mette al riparo da diverse interpretazioni che possono essere date sulla domanda da lei posta, voglio precisare che prima di trarre la conclusione in seguito descritta ho visionato i seguenti documenti:

  1. Reccomended Practice N. SNT-TC-1A edizione 2016
  2. ASME Sez. V edizione 2017 Art.1 — T.120 — punti e); f)
  3. A Guide to Personnel Qualification and Certification by George C. Wheeler
  4. Interpreting SNT-TC-1A eighth edition (by ASNT) –> Inquiry 10-4 

Rispondendo alla sua domanda posso dirle semplicemente di SI, un livello 3 ISO 9712, in base a quanto indicato nella Written practice può istruire e qualificare personale al livello II secondo la sua WP + riferimento alla SNT-TC-1A

Andando a motivare nel dettaglio la risposta direi che si può fare perchè previsto al punto f) di ASME Sez. V Art.1 — T.120 Come da lei citato. 

Io aggiungerei, senza scomodare il punto f), che si può fare in quanto già previsto al punto e) di ASME Sez. V Art.1 — T.120. In questo punto viene citata la certificazione SNT-TC-1A.

Andando a vedere cosa dice la Recommended Practice SNT-TC-1A e i documenti di chiarimento sopra citati si può concludere che:

  • per la certificazione SNT-TC-1A dei Livelli I e II la Preparazione e l'Amministrazione dell'esame può essere eseguita dal Datore di Lavoro (employer) o da un Agenzia Esterna.
  • per la certificazione SNT-TC-1A dei Livelli III la Preparazione e l'Amministrazione dell'esame può essere eseguita dal Datore di Lavoro (employer), ASNT  o da un Agenzia Esterna.
  • Il Datore di Lavoro esegue o emette la Certificazione SNT-TC-1A
  • Il Cliente Accetta ( o non Accetta) la Certificazione 

Tornando al cuore del quesito la domanda da porsi è : cosa dice la Recommended Practice SNT-TC-1A in merito al Livello III responsabile degli esami ?

Ci vengono incontro i documenti "Interpreting SNT-TC-1A eighth edition (by ASNT)" e "A Guide to Personnel Qualification and Certification

 A Guide to Personnel Qualification and Certification punto 8.8

No examination should be prepared by the person who will take the examination; this caveat applies most of all to Level III personnel. The Level III examinations must be prepared by an NDT expert. If the "boss" is not an NDT expert, he/she should not assume that the position alone is enough of a qualification to prepare the examination.
The objective of  NDT examinations is to demonstrate and document in a credible way that the candidate is qualified. The ASNT Level III certification (see page 7) is one way to document the candidate's qualifications, as are examinations by other qualified sources. Regardless of who prepares the examinations, the employer is still responsible for certifying (for example, issuing and signing the certificate) the individual according to the company written practice.

a Pagina 7 nel capitolo ASNT si legge 

 A Guide to Personnel Qualification and Certification pagina 7

Although ASNT Level III certification is not required by SNT-TC-1A, it is one of the options for satisfying the basic and method examination requirements, and it is required by a growing number of purchasers and regulatory bodies. There is also an ÒASNT Standard for Qualification and Certification of NDT Personnel,Ó approved by ASNT in 1989, that requires that every Level III working to that Standard possess an ASNT NDT Level III certificate before receiving employer certification as a Level III.

In fine nel documento "interpreting SNT-TC-1A eighth edition"

INTERPRETING SNT-TC-1A

Inquiry 10-4

May an employer appoint directly an EN 473 livel III as employer's NDT livel III after defined in employer's written practice to sign the certificates according to SNT-TC-1A in order to verify qualification of candidate for certification ?

The employer may use the examination results that he/she has determinated meet the requirement of the written practice. As stated in SNT-TC-1A, Paragraph 8,1,5 , the employer is responsible for ensuring the examination services meet the requirements of the employer's written practice. Certification can only be issued when it has been determined that all the requirements of the employer's written practice have been met.

 

Da quanto visto fin qui risulta che basta che la Written & Practice lo preveda il Livello III SNT-TC-1A può essere anche una persona Certificata secondo lo schema ISO 9712 

Possiamo dire che chi scrive la prima Written & Practice "nomina" il Livello III responsabile. Ma chi può scrivere la prima Written & Practice ?  

Anche in questo caso ci torna utile il documento  "A Guide to Personnel Qualification and Certification"

Cap 5. Written & Practice

This section is one of the two mandatory sections of SNT-TC-1A. The written practice is nothing more than a procedure that defines who, what, when, where, and how you will conduct your PQ&C operations. You should prepare it with the same care and thoroughness that you use when preparing specifications for purchasing quality products and equipment. If you are not expert in NDT certification procedures, you should seriously consider engaging expert assistance in preparing your written practice

Il punto chiarisce che la Written & Practice deve essere scritta da una persona esperta in NDT ma NON da un Livello III, quindi il datore di lavoro o un suo consulente può redarre il documento e scegliere se lo schema ISO 9712 e gli esami della certificazione ISO siano sufficienti a soddisfare le esigenze dei controlli NDT aziendali.   

CONCLUSIONE

La parola finale in ogni caso spetta al Cliente che deve accettare la Certificazione e la Written & Practice.

E' il cliente che potrebbe indicare che il Livello III che prepara e amministra gli esami sia persona certificata ASNT oppure che il Livello III SNT-TC-1A sia stato fatto attraverso una persona certificata ASNT livel III

Il Punto f) di ASME Sez V chiarisce che ISO 9712 può essere utilizzato alternativamente per soddisfare i requisiti di formazione, esperienza e esame dei documenti elencati in e)

 

Passaggi previsti da SNT-TC-1A:

  • L'azienda scrive / emette la Written & Practice indicando i requisiti del Livello III 
  • Il Livello III viene incaricato formalmente dal datore di lavoro
  • Se il Livello III ha una certificazione ISO 9712 deve integrare gli esami mancanti previsti da SNT-TC-1A ( domande su Recommended Practice, domande esame Specifico, ecc)
  • Se il Livello III ha una certificazione ASNT la Recommended Practice dice che deve dimostare la conoscenza Specifica dei prodotti con gli esami o con lavori precedentemente fatti sugli stessi prodotti
  • Le valutazioni degli esami dei Livelli III viene fatta dall'azienda con il divieto dell'autovalutazione. Non potrà essere il Livello III incaricato a gestire gli esami ma saranno gestiti da altro personale aziendale (interno o esterno). Per esempio l'esperto NDT che ha scritto la Written & Practice potrebbe preparare e amministrare gli esami integrativi per il Livello III incaricato.Gli esami saranno degli esami aziendali come previsto da SNT-TC-1A e saranno conservati in azienda a disposizione di chi ne ha facoltà di richiedere copia. 

 

Il Livello III è incaricato direttamente dall'employer che verifica la sua formazione e conoscenza e se non fosse così sarebbe il problema dell'uovo e della gallina.   

 

Nota personale: se il cliente non accetta il Livello III significa che non accetta la Written & Practice ma questa la trovo una forzatura alla Recommended  Practice. Se il cliente non accetta il Livello III aziendale ISO 9712 in un certo senso contraddice SNT-TC-1A quindi sarebbe meglio che (il cliente) richiedesse un 'altro schema di certificazione come CP-189 che prevede un  Livello III ASNT.  

 

Vedremo cosa sudderà il prossimo anno con ANDE

Bandi pubblici richiesta di certificazione UNI EN ISO 9712 per il personale addetto alla prove non distruttive in edilizia

Buongiorno,

Siamo un’impresa edile con operatori certificati e ci troviamo spesso nella condizione di partecipare a bandi pubblici in cui non richiedono la certificazione uni en iso 9712 per il personale addetto alle pnd. Il nostro quesito è: è lecito pubblicare bandi di gara su indagini diagnostiche senza richiedere la certificazione del personale?

Nel caso in cui fosse obbligatorio, qual è l’articolo di riferimento della norma che descrive tale obbligo?

Ringraziamenti.

Rimaniamo in attesa di una vostra gentile risposta.

Buongiorno,

la risposta alla sua domanda è la stessa per il quesito ricevuto un paio di giorni prima e che può trovare a questo link: https://www.iso9712.com/2018/04/affidamento-lavori-pubblici-prove-non-distruttive-edilizia-certificazione-iso-9712/

Sarebbe un errore citare la norma ISO 9712 per le prove non distruttive del campo edile in quanto non previste dalla norma.

Affidamento lavori pubblici prove non distruttive edilizia e certificazione ISO 9712

Buongiorno,

volevo sottoporre alla vostra attenzione un quesito urgente:

è intenzione di questa Provincia procedere all’affidamento di un servizio di seguito specificato riguardante edifici scolastici:

N. 3 Prove di carico a spinta su elementi strutturali orizzontali o sub-orizzontali dei quali si vogliono conoscere dati caratteristici quali portanza, tipo di vincolo, linearità, ripetibilità,permanenza, che risultano incogniti, ovvero da collaudare, costituente nell'applicazione di forze statiche concentrate ripetute attraverso uno o più martinetti oleodinamici opportunamente ancorati alle strutture inferiori, al fine di distribuire su una striscia di struttura lo stesso momento flettente massimo dovuto al carico distribuito o concentrato di esercizio. Sono compresi: la rilevazione in tempo reale di almeno 5 deformate dell'elemento in prova di cui 2 in direzione trasversale all'asse principale dello stesso elemento (al fine di misurare l'eventuale collaborazione di elementi affiancati), a mezzo sensori di deformazioni montanti su aste telescopiche; l'effettuazione di almeno 4 cicli di carico e scarico con rilevazione delle deformate suddette. E' compreso quanto altro occorre per dare i risultati delle prove completi. Modalità di esecuzione della prova con 2 martinetti

Stato di consistenza dell’intradosso dei solai di orizzontamento indagati da prove di verifica del quadro fessurativo e degli ammaloramenti.

 

E’ obbligatorio avere l’abilitazione alla norma 9712 per espletare le prestazioni sopracitate? Se si quale livello occorre?

In base a quale legge è obbligatoria l’abilitazione?

 

Rimanendo in attesa di un cortese riscontro si porgono cordiali saluti.

 

ing. ………………..

Responsabile U.O. Edilizia

Settore Viabilità, Edilizia, Ambiente e Sistemi Pubblici Locali

Provincia di ……….

La norma ISO 9712 non contempla le prove non distruttive applicate al settore edile. Per tali prove gli organismi di certificazione hanno attuato dei regolamenti interni che regolano un meccanismo di certificazione basato sul buon nome degli stessi organismi. I regolamenti prendono spunto dalla norma ISO 9712 riprendendo tutti i concetti base come Livelli di certificazione, ore di formazione, mesi di esperienza, ecc ma la certificazione che ne esce non ha nulla a che vedere con lo schema ISO 9712.

Per fare un esempio, non esiste un operatore certificato in Martinetti piatti secondo ISO 9712 o perlomeno non dovrebbe esistere.

Detto questo alla scrivente non risulta che ci siano norme o leggi che obblighino la certificazione del personale per le prove in edilizia. Una tale richiesta sarebbe anche difficile da formulare visto che i regolamenti sono specifici di ciascun organismo di certificazione e seppur simili dovrebbero essere citati singolarmente o in alternativa la legge dovrebbe scegliere uno specifico operatore di settore il cui regolamento sia soddisfacente per il legislatore.  

Analisi metalli pesanti con strumento portatile (tipo Olympus)

Devo ottentere il patentino di secondo livello? e dove posso farlo?

 

grazie

La domanda è troppo vaga per ottenere una risposta. Devo rispondere con un'altra domanda : Quali sono le specifiche di controllo ??

Sono le specifiche di controllo, contratti e codici che stabiliscono se il personale deve essere Qualificato, Certificato e con quale Norma / Schema di certificazione.