Qualifica e certificazione del personale addetto alle Prove Non Distruttive
Hai dei dubbi sulla Norma ISO 9712 ?

Poni il tuo quesito, ti daremo la nostra risposta.

info@iso9712.com
Domande e Articoli
Dicembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Visita Oculistica ISO 9712

Salve, vorrei chiedere un chiarmento, secondo la ISO 9712 la visita oculistica annuale deve essere fatta da un oculista o da un optometrista, ma secondo la ISO 18490 la visita oculistica può essere fatta anche da un livello 3.

Quale Norma devo “ascoltare” e perché.

Riassumendo: un livello 3 può effettuare la visita oculistica annuale?

Grazie mille in anticipo e Buone Feste.

Buongiorno,

la questione è controversa e spesso causa di discussioni.

La norma ISO 9712 non fa riferimento ad oculisti o optometristi, i regolamenti o indicazioni degli Organismi di certificazione fanno riferimento a tali figure professionali.

Per l’acuità visiva la norma recita:

Il candidato deve fornire prova documentata di avere una capacità visiva soddisfacente in conformità ai seguenti requisiti:
a) l’acutezza visiva da vicino deve permettere come minimo la lettura del Jaeger numero 1 o Times Roman N 4,5 o caratteri equivalenti (con un’altezza di 1,6 mm) a una distanza non minore di 30 cm con uno o entrambi gli occhi, con o senza correzione;

La UNI EN ISO 18490 Prove non distruttive – Valutazione dell’acuità visiva del personale PND richiama espressamente la ISO 9712 e costituisce una procedura per fare la prova di acuità visiva.

Nel caso venga utilizzata la UNI EN ISO 18490 il Livello 3 e l’azienda per cui lavora deve crearsi una procedura in accordo a ISO 18490 con la stampa dell’ottotipo come descritto nei capitoli 4 e 7.

Quindi il Livello 3 non può firmare un pezzo di carta nel quale si attesta la corretta visione ma deve poter dimostrare che è in grado di eseguire la prova di acuità visiva.

Vedere anche quesito simile qui: https://www.iso9712.com/2019/11/emissione-acutezza-visiva-jeager-1/